Il giornale, mezzo di comunicazione politico ed istituzionale, sociale e culturale.

La trasformazione del giornale è sotto i nostri occhi ma in pochi l’hanno capita; da mezzo di informazione è diventato un mezzo di approfondimento culturale.

In passato, la lettura di un quotidiano in un’aula di scuola o in un ufficio poteva essere ripresa come una mancanza di educazione, qualcosa da non fare; oggi vedere uno studente o un operaio leggere un giornale provoca sensazioni diverse, quasi un’approvazione per l’azione di informarsi attraverso un mezzo di comunicazione sempre più di approfondimento.

Nel quotidiano quindi non si deve più ricercare la freschezza dell’informazione ma l’approfondimento e la possibilità di leggere articoli ed opinioni delle firme più importanti ed autorevoli del nostro giornalismo.

Per questo il giornale cambia forma, e diventa sempre più uno strumento culturale e di élite.